Parliamo di illuminazione

Quale tipo di illuminazione usare su una scala?

Aggiungere luce ad una scala può cambiare drasticamente l’estetica della scala stessa e dello spazio in cui è collocata. Può illuminare l’area circostante, aiutare a identificare lo stacco dei gradini, creare un effetto rilassante o anche il suo contrario se non ben pensata e progettata.

Ma addentriamoci un attimo di più nelle possibili soluzioni di illuminotecnica adottate dalla Roversi Custom Made.

Quello dell’illuminazione è un campo specialistico che coinvolge più persone, fra cui il progettista, l’esperto delle luci, il costruttore della scala e il cliente finale.

Da noi, da Roversi Custom Made, la prima domanda che vi faremmo è: cosa volete ottenere con l’aggiunta della luce? È probabile che la risposta, sempre con margine di progettazione di nuove idee e applicazioni, rientri in una o più delle seguenti categorie:

  • Luce d’area su tutta la scala e area circostante

La luce d’area illumina sia la scala che l’area in cui è collocata, andandosi a fondere alle altre fonti di luce presenti e rendendo la scala visibile quando l’ambiente è buio. Si ottiene posizionando le luci a pavimento, a soffitto o a parete in unità sufficientemente numerose tali da rendere protagonista la luce stessa piuttosto che il singolo corpo illuminante.

  • Illuminazione d’atmosfera o luce diffusa
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Post-20-5-2.jpg

L’illuminazione d’atmosfera si fonde integralmente con un tipo di luce dedicato che accarezza il vano scala. Si ottiene con le luci segnapassi sulle pareti accanto ai gradini oppure con luci integrate sotto il gradino, incassate nello stesso. Possono essere utilizzate luci led o piccole lampade incastonate, sempre a luce tenue e diffusa ad evitare l’effetto ‘supermarket’;

  • Illuminazione di un corpo particolare
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Post-12-7-1-Copia.jpg

Ci si affida in questo caso ad un corpo illuminante importante e singolo che non è da miscelare con la luce proveniente da altre fonti. Tipico esempio è il lampadario a sospensione singolo o multiplo che scende al centro del vano scala, particolarmente suggestivo quando la scala ha una configurazione in pianta ad U oppure a C;

  • Illuminare il vetro
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Luna-park.jpg

È questo un aspetto di estrema delicatezza e dai risultati controversi. Il vetro temperato possiede linee di tensione interne che una volta illuminate possono presentarsi come ombre apparenti, sfarfallio o generare un effetto polvere diffusa disturbante.Prestare attenzione perche’ effetto Luna Park e’ appena dietro l’angolo.

Aspetti fondamentali da tenere presenti nell’applicazione di illuminazioni alle scale sono:

  • La garanzia della possibilità di intervenire per la riparazione o sostituzione dei corpi illuminanti possibilmente guastati nel tempo;
  • I possibili effetti di abbagliamento frontale o dal basso che possono costituire un pericolo invece che un aiuto;
  • La ridondanza di luci;
  • Inconvenienti che derivano dalla luce direttamente puntata a perpendicolo sulla superficie del vetro extra-chiaro che può creare riflessi poco tollerabili.

Da non dimenticare è il fatto che alcuni tipi di illuminazione possano essere costosi e variare considerevolmente il budget da mettere a disposizione per la realizzazione della scala. Se l’illuminazione della scala e dell’ambiente circostante è un aspetto di priorità, essa deve divenire parte del progetto iniziale, con il coinvolgimento di uno specialista della luce insieme allo specialista delle scale.

Alla Roversi sappiamo che questo aspetto non va lasciato al caso o all’improvvisazione: in mancanza di opzioni scegliete un approccio conservativo in contrapposizione al buio dell’incertezza.

Vuoi saperne di più? Seguici sul nostro profilo Instagram al link: https://www.instagram.com/roversi_custom_made/

Lascia un commento